Crea sito

Chemioterapia: alopecia da chemioterapia

L’alopecia da chemioterapia è una condizione che si instaura a seguito di una terapia a base di farmaci anti-cancro, detti citotossici o antiblastici, questi sono diretti contro le cellule a rapida replicazioni tipicamente tumorali, inibendo alcune proteine e macchinari molecolari necessari alla replicazione cellulare del tumore. Tuttavia i suddetti macchinari molecolari, tipici di cellule a rapida e continua replicazione, sono presenti anche nelle cellule sane dell’organismo: gli epiteli, il midollo, le ossa a causa del loro utilizzo continuo necessitano di un continuo ricambio di cellule per garantirne l’integrità strutturale. Quando vengono assunti i chemioterapici antitumorali le prime cellule a risentire della terapia, oltre naturalmente alle cellule cancerose, sono proprio quelle dei suddetti tessuti.alopecia da chemioterapiaNaturalmente ogni farmaco ha azione differente e  non tutti portano ad alopecia da chemioterapia, tuttavia possono esserci vari gradi di alopecia, dal semplice diradamento a una caduta quasi impercettibile. Di solito i capelli cominciano a cadere nel giro di poche settimane dall’inizio della terapia, benché in alcuni casi, per altro molto rari, il fenomeno possa evidenziarsi nell’arco di pochi giorni. Il primo segnale sono le ciocche che cadono quando ci si spazzola o ci si pettina o si fa lo shampoo, e che talvolta si trovano anche sul cuscino al risveglio. I capelli possono diradarsi o diventare secchi e fragili e, di conseguenza, tendono a spezzarsi facilmente. In alcuni casi possono continuare a cadere per alcune settimane, fino a lasciare la testa completamente calva. In casi rari la caduta è molto repentina e si compie in un paio di giorni. Le ripercussioni di tali effetti non sono solamente sul piano psicologico, ma anche fisico visto che la cute risulta dolente e ipersensibile.

La caduta dei capelli in seguito ad alopecia da chemioterapia generalmente è reversibile, e i capelli possono cominciare a ricrescere ancor prima che la terapia sia conclusa. Ciò è possibile perché i follicoli dei peli e dei capelli, come le altre cellule sane dell’organismo, si riprendono rapidamente.

In fase di ricrescita i capelli , ma nel giro di 3-6 mesi la capigliatura torna folta come prima. I ‘nuovi’ capelli possono essere più ricci o più fini di prima, e talvolta possono anche essere di colore leggermente diverso, a volte un misto tra il nero e il grigio.

Raramente, soprattutto dopo la somministrazione di alte dosi di chemioterapici (come per il trattamento a base di ciclofosfamide, thiotepa e carboplatino per tumori ematologici e dopo trapianto di midollo), i capelli potrebbero non ricrescere più.

Lista dei farmaci che possono dare alopecia da chemioterapia

Farmaco
Tipo di alopecia
Frequenza
Bleomicina Parziale o totale Poco frequente
Carboplatino Parziale, solo se somministrato ad dosi elevate Rara se utilizzato da solo;
frequente in combinazione con ciclofosfamide 50%
Ciclofosfamide Parziale o totale Molto frequente
Cisplatino Parziale o totale Rara se utilizzato da solo;
frequente in combinazione con ciclofosfamide 50%
Dactinomicina Caduta totale di capelli e peli Poco frequente
Daunorubicina Caduta totale di capelli e peli Poco frequente
Doxorubicina Caduta totale di capelli e peli 54% dei casi
Epirubicina Caduta totale di capelli e peli Molto frequente
Etoposide Parziale o totale Molto frequente
Idrossiurea Leggero diradamento Poco frequente
Irinotecan Parziale o totale Molto frequente
Isofosfamide Parziale o totale Molto frequente
Melfalan Parziale o totale, solo se somministrato per endovena ad alte dosi Poco frequente
Methotrexate Parziale o totale Solo ad alte dosi
Taxani Caduta totale di capelli e peli Molto frequente
Vincristina Parziale o totale Poco frequente

 

Alopecia da chemioterapia conclamata

E’ fondamentale proteggete il cuoio capelluto: il modo corretto per farlo è quello di indossare un cappello od un foulard per evitare irraggiamento diretto delle frequenze UV, è bene  evitare i luoghi molto caldi o molto freddi. Applicare sempre una crema solare, con filtro parziale o totale, per proteggere il cuoio capelluto.

State al caldo, potreste avere più freddo una volta persi i capelli.

Dormite su una federa di raso, che crea meno attrito rispetto al cotone.

Author: microscopyworld

Share This Post On
error: Content is protected !!