Crea sito

Dieta per diabetici: Effetti protettivi dell’alcol sul diabete di tipo 2

Il consumo moderato/alto,inserito nella dieta per diabetici, è statisticamente correlato ad un ridotto rischio di sviluppare diabete tipo 2 (Dmt2), tali evidenze tuttavia non valgono per Dmt2 e alterata glicemia a digiuno (Ifg). Sulla rivista Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases sono stati pubblicati i riscontri di uno studio coordinato da Pedro Marques-Vidal del Dipartimento di Medicina interna all’Ospedale universitario di Losanna, in Svizzera.

Seppure con dati controversi, il consumo moderato di alcol nelle diete per diabetici  ha dimostrato di ridurre il rischio di Dmt2, ma se questo effetto sia presente anche per l’Ifg è meno noto. «Da alcune ricerche emerge, infatti, un effetto protettivo del consumo di alcol sulla comparsa di Dmt2 a prescindere dalla quantità consumata, mentre altre riportano un rischio simile a quello degli astemi.Insulincrystals Allo stesso modo, alcuni studi indicano che un’assunzione moderata di alcolici potrebbe essere protettiva nei confronti dell’Ifg, ma tale effetto non è stato confermato da dati più recenti» spiega l’autore dell’articolo, che assieme ai colleghi ha verificato l’impatto del consumo di alcol e l’effetto specifico di alcuni tipi di bevande alcoliche sull’incidenza di Dmt2 e Ifg. Allo scopo sono state studiate 4.765 persone di età media 51 anni non affette da diabete all’inizio di un follow-up durato all’incirca 5 anni. Durante il periodo di osservazione 284 partecipanti hanno sviluppato Dmt2 e in 643 è comparsa un’Ifg.

«Dall’analisi statistica emerge che in generale un’assunzione di alcolici moderata-alta (da 14 a 17 unità/settimana, dove un’unità equivale a 10-12g di alcol) nella dieta per diabetici  tende a legarsi a minori probabilità di ammalarsi di Dmt2, mentre non si evidenzia alcun effetto protettivo nei confronti della combinazione Dmt2 e Ifg. Conclude Marques-Vidal: «Dai dati raccolti non emerge, inoltre, alcun effetto specifico di particolari bevande alcoliche, ossia vino, birra o liquori, sull’incidenza degli outcome Dmt2 e Ifg, mentre il vino sembra associarsi a un minore rischio di Dmt2».

Author: microscopyworld

Share This Post On
error: Content is protected !!